Ficha Corrida

26/03/2011

Sarkozy, a merda subiu à cabeça

Filed under: Revolução Jasmim — Gilmar Crestani @ 11:59 am
Tags: ,

A afirmação infeliz do presidente francês, e comandante das ações contra a Líbia, dão a dimensão completa de seu caráter: "… cada governante árabe tem de entender, especialmente os governnates árabes, que de agora em diante a reação da comunidade internacional  e da Europa será sempre a mesma”.

Guerra in Libia: Sarkozy si è montato la testa

Guerra in Libia: Sarkozy si è montato la testa

Ha già seminato il panico la clamorosa affermazione di Sarkozy secondo la quale: "…ogni governante deve capire, e specialmente i governanti arabi, che d’ora in poi la reazione della comunità internazionale e dell’Europa sarà sempre la stessa". Il ministro degli esteri tedesco Westerwelle, sicuramente più brillante e reattivo del nostro Frattini, gli ha risposto immediatamente criticando con durezza l’affermazione: "Penso sia una discussione molto pericolosa, con conseguenze difficili per la regione e il mondo arabo".

Già, Sarkozy si trova bene nei panni del liberateur, i sondaggi lo premiano e allora si è allargato un attimo, ma con quella frase è riuscito alla stesso tempo a imbarcare gli altri paesi europei in un’impresa che non sembra gradita a nessuno e a minacciare i tanti autocrati arabi che vanno a braccetto con l’Occidente. Facile immaginare che negli Emirati Arabi Uniti, che hanno mandato i bombardieri contro Gheddafi e la polizia ha reprimere la rivolta in Bahrain senza che nessuno avesse niente da dire, non la prenderanno bene. E chissà come la prenderanno bene nel resto dell’area. Intendiamoci, se l’affermazione di Sarkozy avesse il minimo fondamento saremmo di fronte a una svolta epocale dell’atteggiamento occidentale verso le dittature, ma è chiaro che si tratta solo di una sparata in solitaria di Sarkozy e che nessun paese europeo è disposto a sottoscrivere affermazioni del genere

Deixe um comentário »

Nenhum comentário ainda.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Deixe um comentário

Preencha os seus dados abaixo ou clique em um ícone para log in:

Logo do WordPress.com

Você está comentando utilizando sua conta WordPress.com. Sair /  Alterar )

Imagem do Twitter

Você está comentando utilizando sua conta Twitter. Sair /  Alterar )

Foto do Facebook

Você está comentando utilizando sua conta Facebook. Sair /  Alterar )

Conectando a %s

Blog no WordPress.com.

%d blogueiros gostam disto: